010 Giuliano Vivanet – il digitale a scuola è studiato da anni, ora formiamo i docenti

Ho scoperto Giuliano Vivinet navigando il sito della Fondazione Cariplo.

Tra i quaderni dell’Osservatorio il n. 37 riguarda la didattica e il digitale.

Leggendolo scopro che la didattica digitale e’ affrontata da decenni, ma pochi lo sanno.

Giuliano Vivinet e Daniela Fadda, coautori del quaderno, raccolgono tecniche ben note e quantificano i loro effetti sull’apprendimento.

L’idea e’ semplice quanto onerosa: partiamo da quello che sappiamo, poi cerchiamo le criticità, quindi risolviamole.

Fino ad una decina di anni fa la letteratura era anglosassone. Piu’ di recenti libri e riviste in italiano hanno diffuso tali conoscenze.

Il digitale predomina la didattica ? Mai. E’ piu’ importante il momento della progettazione della lezione, per poi sapere misurare i risultati.

Quanti insegnanti si chiedono come valutare la formazione digitale ! Ecco come: valutando non solo l’apprendimento nozionistico, ma anche la capacità organizzative e gli obiettivi strategici; il tutto dichiarandoli allo studente sin dall’inizio.

Un esempio: usiamo il foglio di calcolo per progettare un cambiamento, non solo per descriverlo. Geniale quanto semplice. Nell’audio gli esempi.

Nei laboratori valuteremo quindi le conoscenze ma anche le attitudini al ragionamento e le abilità pratiche. Sempre dichiarando questi obiettivi agli studenti prima di iniziare.

E’ il feedback (lo scendere dalla cattedra) tra docenti e studenti che li aiuta entrambi a migliorare. Giuliano ce lo spiega, semplicissimo. Risultato ? Aiuta gli studenti a sapersi organizzare lo studio, prima di scontrarsi con l’università.

Il digitale inoltre non fa sembre bene: ci sono distrazioni cosi’ come sovraccarico di immagini: fattori ben noti a tutti noi.

E i dirigenti ? Ce ne sono tanti ottimi, ma le potenzialità sono frenate da un eccesso di burocrazia che fa diventare il digitale un sacrificio che si vuole affrontare per riuscere a ritagliargli lo spazio adeguato.

Infine: cosa si deve fare oggi in Italia?

Investire nella formazione dei docenti.

Si puo’ fare meglio, e la voglia di lavorare non e’ la causa, ma l’effetto di una mancanza di formazione. Chi sa, ama fare meglio.

Grazie a Daniela Fadda e Giuliano Vivinet.

Se amate conoscere esempi virtuosi di scuola che cresce, unitevi a noi nel gruppo Telegram: https://t.me/+yyEBNXg8JH41NDJk


Ecco le risorse citate:

Buon ascolto !


LaScuolaCresce.it
Genitori e Aziende raccontano il meglio del digitale nella scuola alla ricerca di best practicesdi Caffe20.it e Copernicani.it

Link su lascuolacresce.it/risorse cerca Vivanet

NOTA:

  • usa #lascuolacresce sui social per segnalare docenti e iniziative
  • seguici su Telegram, il gruppo: https://t.me/+yyEBNXg8JH41NDJk
  • seguici su Telegram, il canale: https://t.me/+MyL9-UoLmIU4NWY0

LINK:

  • Podcast: lascuolacresce.it/podcast/
  • Decalogo: lascuolacresce.it/decalogobreve
  • Iniziative: lascuolacresce.it/risorse
  • instagram.com/lascuolacresce/
  • info@lascuolacresce.it

Segnalaci un docente o una scuola che usano bene il digitale e condividili con l’hashtag #lascuolacresce !

Categories:

Tags:

Comments are closed